• Home
  • Paura del dentista

Superare la paura del dentista e preservare i denti.

cura-piorrea-odontofobici

Tra le paure ancestrali e più frequenti di una persona troviamo spesso l’odontofobia, ossia la paura del dentista. Sicuramente andare da un medico in generale non è mai esperienza piacevole, ma più di tutti pare il dentista il medico “più pauroso”.

Parodontite e paura del dentista oggi possono essere risolti!

Uno dei motivi per cui viene lasciata peggiorare la parodontite, col rischio di perdere i propri denti e richiedere terapie sempre più complesse, invasive e costose, è proprio la paura del dentista, dovuta a paure ancestrali o, molto più facilmente, per via di brutte esperienze nel passato col dentista.

Nel corso degli anni, oltre che nel trattamento dei pazienti parodontali con tecniche poco invasive e LASER assistite, ci siamo focalizzati in modo particolare nel trattamento dei pazienti odontofobici, dove non giudichiamo mai nessuna fobia e non facciamo sentire in colpa il paziente per la situazione della propria bocca.

In modo particolare possiamo gestire serenamente i pazienti fobici grazie a 3 strategie:

  • Approccio psicologico e “progressivo”
  • Utilizzo della sedazione cosciente con protossido d’azoto o tramite farmaci
  • Utilizzo della sedazione profonda con anestesista (simile all’anestesia generale)

Ma prima di capire meglio queste soluzioni, analizziamo come mai la paura del dentista è così comune!

Complice di questa situazione ci sono spesso degli stereotipi comuni legati al dentista, come la paura di sentire dolore, il sangue, i rumori forti ed acuti delle turbine, l’odore acre dei materiali dentari, le lunghe attese e chi più ne ha più ne metta.

Nonostante tutto, buona parte delle persone accede con più o meno serenità alla cure dentarie, grazie anche allo sviluppo delle tecnologie ed ad un profondo cambiamento nelle tecniche e negli atteggiamenti, tanto che ora si può dire serenamente che dal dentista “non si sente più male”.

La nostra più grande soddisfazione nell’approccio progressivo è che dopo una o due sedute…il paziente capisce che veramente non si sente più male…e la paura sparisce quasi come per magia!

Il 30% della popolazione si può definire odontofobico, ossia vive in modo angoscioso la visita dal dentista, con la comparsa frequente di sintomi e segni come batticuore, sudore, ansia e perfino conati di vomito durante il trattamento e anche insonnia la notte prima.

Altri segnali sono la secchezza della bocca, l’aumento della pressione, tremori, necessità di urinare o la comparsa di nausea.

Arriviamo a persone che hanno perfino paura di chiamare il dentista e disdicono in modo continuo gli appuntamenti.

La paura del dentista trova le sue origini spesso in brutte esperienze dentistiche durante l’infanzia oppure a causa di una paura indotta dai racconti di parenti e amici, che parlano sempre con toni terribili delle sedute dentali.

La paura del dolore è sicuramente la prima causa dell’odontofobia e a seguire troviamo la paura dell’anestesia e degli aghi, quella di perdere il controllo, di vomitare ed infine quella legata a stimoli sensoriali come i rumori del trapano, gli odori o la vista degli strumenti dentari.

Altre volte la paura del dentista, così come altre fobie, è una forma di paura primordiale senza spiegazione apparente.

La dentofobia è più frequente nelle donne rispetto che negli uomini e possiamo trovare alcune cause predisponenti come ad esempio la depressione, la presenza di altre fobie, forte stress o assunzione di droghe ed alcool. Fatto sta che, indipendentemente dalla causa, il fobico evita con ogni tipo di stratagemma il ricorso al dentista come il rimandare sempre gli appuntamenti o cancellarli con scuse di ogni tipo o adottare terapie “fai da te” per i problemi che possono comparire, lasciando precipitare a volte in modo importante la situazione della propria bocca. Questo approccio, spesso associato ad una forma di derisione da parte dei conoscenti, fa a volte peggiorare pericolosamente la situazione orale, rendendo necessario ed urgente l’intervento del dentista, che però diventa molto più complesso, fastidioso e costoso.

Per questo motivo, in presenza di odontofobia, risulta fondamentale affidarsi a dei professionisti esperti in questo problema. Nel corso degli anni, a causa dell’aumento esponenziale dei fobici, dei professionisti si sono focalizzati appunto nel trattamento di questo tipo di pazienti.

Il primo passo da fare è ammettere questa fobia. Ognuno ha le proprie paure e vanno considerate normali. Chi ha paura dei ragni, chi degli aghi, chi soffre di vertigini, chi soffre di claustrofobia ed infine chi ha paura del dentista. Le paure sono normali e fanno parte del nostro essere, ma nonostante questo principio molte persone non vogliono ammettere di avere paura e sta proprio qui la bravura del dentista ad individuare tramite segni emozionali o fisici il paziente fobico al fine di poterlo trattare correttamente.

I centri Microdent hanno sviluppato un approccio specifico contro la paura del dentista ed inoltre, punto fondamentale, non si verrà mai giudicati per le proprie fobie e per la situazione della bocca!

Già gli ambienti sono totalmente diversi dai “classici” studi dentistici con sale d’attesa confortevoli, presenza di profumi ambientali, musica lounge in sottofondo.

La visita, momento fondamentale, si svolge differentemente dal solito.

Dopo la compilazione dei moduli anamnestici si esegue solitamente una lastra panoramica digitale, molto semplice da eseguire e totalmente non invasiva. Richiede infatti solamente 10 secondi.

In seguito non ci sposta subito nelle sale operative e sulla tanta temuta “poltrona del dentista” ma in un comodo ufficio dove verrà effettuato un lungo colloquio conoscitivo ed informativo col dentista. In questa fase potrete esporre tutte le vostre paure, i vostri dubbi, le vostre richieste ed aspettative. Solo quando sarete più a vostro agio, ci si sposterà nella sala operativa dove non verrà eseguito alcun trattamento ma solamente una visita clinica della bocca, spiegandovi esattamente tutto quello che verrà fatto in ogni passaggio.

Dopo aver raccolto tutti i dati sarà elaborato il piano di cura ed il preventivo e verrà proposto l’approccio più corretto per permettervi di vivere in serenità le cure dentarie, utilizzando tecniche minimamente invasive con ad esempio l’utilizzo dei LASER.

Riguardo alle tecniche per combattere la paura del dentista, Microdent propone principalmente 3 approcci:

  • Approccio psicologico e “progressivo”
  • Utilizzo della sedazione cosciente con protossido d’azoto o tramite farmaci
  • Utilizzo della sedazione profonda con anestesista (simile all’anestesia generale)

L’utilizzo della sedazione con anestesista spesso sembra per il fobico la soluzione a tutti i problemi, che spesso riporta la frase “voglio addormentarmi e svegliarmi con tutta la bocca messa a posto”. In alcuni casi di fobia estrema la sedazione profonda è l’unico soluzione attuabile e l’obiettivo diventa quello di convogliare al massimo le terapie per riabilitare la bocca in meno sedute possibili. Il problema di questo approccio è che la fobia non passa tanto da rendere comunque difficoltose le sedute di controllo e di “manutenzione” come una semplice pulizia. Per questo motivo nonostante lavoriamo spesso e volentieri col supporto dell’anestesista, combiniamo questa strategie alle altre per permettere di poter effettuare serenamente le terapie di routine come la pulizia ed i controlli.

L’utilizzo del protossido d’azoto permette, tramite una sicura miscela di gas, di ridurre ansia e paura nel giro di qualche minuto. Il gas viene applicato con una mascherina e dopo la seduta il vantaggio è che viene eliminato velocemente dall’organismo permettendo di ritornare alla vita quotidiana immediatamente. Gli stessi effetti, forse lievemente superiori, si ottengono con la sedazione farmacologica grazie all’uso di ansiolitici come il diazepam (Valium) o il delorazepam (EN) che agiscono in 20-30 minuti e permettono una netta riduzione dell’ansia legata alla seduta dentaria. Il contro dei farmaci è che l’effetto dura a lungo ed è vietato guidare dopo la loro assunzione. Risulta quindi necessario venire accompagnati.

L’approccio che però preferiamo in assoluto, che è quello che ha avuto maggior successo coi pazienti fobici (solo 2 su 10 dei pazienti fobici trattati presso Microdent ha avuto bisogno di ricorrere alla sedazione con anestesista) è quello progressivo.

Con questo approccio, basato sulla fiducia e sulla trasparenza, viene attuato il piano terapeutico programmato in modo progressivo dalle cose più semplici ed indolori fino a quelle più complesse. In questo percorso il paziente, con una nuova consapevolezza che dal dentista si può andare senza paura e senza dolore, scoprirà come le sue paure erano infondate e potrà in futuro affrontare le cure ed i controlli in modo sereno.

Inoltre in Microdent Dental SPA, grazie ai servizi Dental SPA di intrattenimento durante le sedute, ogni paziente potrà rilassarsi grazie ad occhiali tv, cuffie ad isolamento sonoro con lettore MP3, cuscini per collo ed occhi e perfino con trattamenti di maschere idratanti alle mani.

Qualora tu abbia paura del dentista e stia cercando un centro che possa aiutarti a superarla, non esitare a contattarci.

Vuoi sapere tutto sulla paura del dentista? Guarda il video qui sotto!

  • Visite: 5434
  • Terapia Laser Microdent

    I centri Microdent adottano una terapia parodontale minimamente invasiva dai risultati validati oggettivamente grazie ad accurate analisi di laboratorio. I valori aggiunti sono una approfondita diagnosi seguita da una terapia di tutta la bocca con l’ausilio del microscopio e del Laser a neodimio, più potente ma meno fastidioso dei “comuni” Laser a diodi.
  • Diagnosi Strumentali

    Dato fondamentale per elaborare la diagnosi è il sondaggio parodontale, detto anche cartella parodontale, ossia una “mappatura” di tutta la bocca che permette di valutare e monitorare nel tempo la situazione.
  • Nuova Sede Microdent per il Sud Italia

    A Salerno, all’interno del palazzo di cristallo di via Santi Martiri Salernitani 15, è presente la sede di Microdent, centri con un’importante e decennale esperienza nel trattamento non chirurgico minimamente invasivo della parodontite...

    Sappiamo quanto siano importanti le certezze!

    I protocolli Microdent sono stati sviluppati in oltre 30 anni di pratica, migliaia di ore di studio e oltre 4300 pazienti trattati.

    Lavoriamo ogni giorno per migliorare la vita delle persone affette da problemi parodontali.

    La nostra volontà è quella di offrire le soluzioni più adatte in base alla persona, offrendo professionalità e competenza.

    Cura della parodontite in Sintesi

    Una storia lunga ormai 30 anni, fatta di passione per il proprio lavoro, amore per la tecnologia e con una sola missione: debellare la parodontite nei nostri pazienti con le tecniche meno invasive ed efficaci, preservando i denti il più possibile e abbattendo la paura del dentista.

    Dentista Bologna

    Microdent Dental SPA

    Dott. Simone Stori – Dentista Bologna – Esperto Cura della parodontite Dr. Simone Stori Iscritto all'Ordine degli Odontoiatri di Bologna numero 1575 P.IVA 07217640726

    © Microdent. Riproduzione Vietata anche se parziale - Powered by Mario Pompilio.