Diabete causa Paradontite

Il diabete è una tra le più significative malattie del metabolismo, colpisce circa 200 milioni di persone nel mondo ed è causa di morte per 1,5 milioni di persone all’anno.

E’ una patologia legata anche strettamente agli stili di vita e se non contenuta, potrebbe causare perfino il raddoppiamento dei malati nel 2030.

Il termine diabete rappresenta un gruppo variegato di patologie che hanno come segno principale un’iperglicemia cronica. Alla base dell’iperglicemia c’è una carenza o un’aumentata resistenza all’insulina, un ormone prodotto nel pancreas che ha la capacità di regolare il metabolismo dei carboidrati, del tessuto adiposo e anche delle proteine.

La classificazione del diabete risale al 2005 e comprende 4 categorie, tra cui le principali sono il tipo I ed il tipo II. Il diabete di tipo I, definito insulino-dipendente, colpisce prevalentemente i giovani soggetti ed è a base autoimmune. Comprende il 5-10% dei casi.

Invece il 90% delle forme di diabete è inquadrabile in quello di tipo II, tipico dell’adulto e legato ad un’ aumentata resistenza all’insulina.

Già da più di 50 anni si ipotizza una correlazione tra la parodontite ed il diabete, con l’osservazione di come i soggetti diabetici si ammalino più facilmente di malattia parodontale. Questo dato è così rilevante che nel 1993 il ricercatore Loe ha dichiarato come la parodontite si possa configurare come la “sesta complicanza” del diabete.

Già da più di 50 anni si ipotizza una correlazione tra la parodontite ed il diabete, con l’osservazione di come i soggetti diabetici si ammalino più facilmente di malattia parodontale. Questo dato è così rilevante che nel 1993 il ricercatore Loe ha dichiarato come la parodontite si possa configurare come la “sesta complicanza” del diabete.

Diabete Paradontite: rischio maggiore di contrarre la piorrea o parodontite

Il soggetto diabetico giovane ha un rischio di 5 volte maggiore rispetto al non diabetico di sviluppare una parodontosi, mentre nell’adulto il rischio è di 3 volte superiore. Il dato è ancora più preoccupante nelle donne gravide, in cui le diabetiche hanno un rischio di 9 volte maggiore rispetto a quelle non affette da diabete.

Oltre alla condizione di diabete, è molto importante in questa correlazione il grado di controllo della patologia. Infatti c’è una correlazione inversamente proporzionale: chi ha un diabete non controllato, ha un rischio 3 volte superiore di ammalarsi di piorrea, mentre chi ha un diabete compensato e controllato, ha un rischio paragonabile al soggetto non diabetico.

Le cause di questa correlazione non sono ancora perfettamente chiare, tra queste l’ipotesi che il diabetico non controllato ha un’alterazione del sistema immunitario con un’alta produzione di cellule immunitarie dette citochine, capaci di peggiorare lo stato infiammatorio parodontale.

La correlazione tra parodontite e diabete pare essere anche più complessa e bidirezionale. In particolare è ancora in studio la tesi di un possibile miglioramento del controllo glicemico dopo terapia parodontale.

Inoltre gli studi più recenti mostrano una correlazione più ampia tra obesità, resistenza all’insulina, diabete ed infiammazione. L’obesità sembra che porti l’organismo a produrre delle molecole infiammatorie dette adipochine capaci di sviluppare l’insulino resistenza e quindi il diabete nonchè dare vita e fenomeni infiammatori che possono indurre o peggiorare la parodontite!

Rispondiamo a tutte le richieste in meno di 30 minuti Oltre 2000 pazienti si affidano a Microdent, esponici il tuo caso e noi faremo di tutto per offrirti la soluzione migliore.


Cerca il centro Microdent più vicino

E' quindi possibile, presso un dei centri Microdent, risolvere con tecniche non invasive tutti i problemi estetici e funzionali del sorriso. Basta soffrire, fissa subito un appuntamento!

Microdent ha risolto più di 2000 casi,
la nostra esperienza e dedizione sono a tua completa disposizione.

Abbiamo selezionato alcuni casi significativi

Estetica

Funzionalità

Bellezza

Salute

Terapie Laser in Odontoiatria

Microdent rappresenta un vero e proprio punto di riferimento in italia per le terapie laser indicate per tutte le patologie odontoiatriche.
Per tutti i pazienti devono affrontare
un viaggio superiore a 100 km da una delle nostre sedi,
Microdent offre la Visita GRATUITA
Days
:
Hours
:
Minutes
:
Seconds

I sintomi della Piorrea

La malattia parodontale spesso può essere molto subdola e portare alla perdita anche precoce dei denti. Bisogna quindi fare attenzioni ai suoi numerosi segni e sintomi. Il più significativo e precoce è il sanguinamento gengivale, da non trascurare! Così come la mobilità o la forte alitosi sono segni ormai di una parodontite già in atto!

Diagnosi della parodontite

Il primo e più importante passaggio per una terapia efficace e corretta è senza dubbio una diagnosi approfondita. Dopo questo passaggio è possibile attuare varie tipologie di cure a seconda delle scelte del parodontologo di riferimento. La base è sempre la terapia meccanica di rimozione del tartaro alla quale si può affiancare la chirurgia oppure l’utilizzo del LASER.

Terapia laser per la piorrea

I centri Microdent adottano una terapia parodontale minimamente invasiva dai risultati validati oggettivamente grazie ad accurate analisi di laboratorio. I valori aggiunti sono una approfondita diagnosi seguita da una terapia di tutta la bocca con l’ausilio del microscopio e del Laser a neodimio, più potente ma meno fastidioso dei “comuni” Laser a diodi.

Una storia lunga ormai 30 anni, fatta di passione per il proprio lavoro, amore per la tecnologia e con una sola missione: debellare la parodontite nei nostri pazienti con le tecniche meno invasive e più efficaci.

Dentista Bologna

Microdent Dental SPA Via Giuseppe Massarenti 412/2G - 40138 Bologna Tel. 051 6232040

Dr. Simone Stori Iscritto all'Ordine degli Odontoiatri di Bologna numero 1575 P.IVA 07217640726 Copyright © Microdent 2017 - Dossiermedicina.it

Dott. Simone Stori – Dentista Bologna – Esperto Cura della parodontite P.IVA 07217640726